fbpx

PARTNER UFFICIALE DEL CICLISMO DAL 1996

Le nostre certificazioni

Allenamento, old style vs new style

L’innovazione e lo studio nelle tecniche di allenamento hanno indubbiamente fatto passi da gigante negli ultimi anni, soprattutto grazie al nuovo approccio scientifico che si sta utilizzando per valutare gli effetti di teorie innovative.

Alcuni sport sono più pronti a cambiare e proiettarsi al futuro della preparazione. Altri sono un pochino più statici perché molto legati alla propria storicità.

E’ il caso del ciclismo, sport dove la tradizione a volte gioca brutti scherzi agli atleti che sono alla costante ricerca della migliore performance.

Il vecchio ciclismo

Uno dei capisaldi del ciclismo da sempre è il volume di lavoro.

I chilometri percorsi sono sempre tenuti in considerazione come la causa principale di miglioramento.

Non è così, anche se il volume ha la sua importanza. In realtà la qualità del lavoro svolto è molto più prezioso.

Uno studio condotto in Canada non solo conferma ma pone un accento anche più marcato sull’importanza di interpretare al meglio la propria sessione di allenamento: a confronto i benefici di un allenamento intermittente contro quelli di un allenamento continuo.

L’allenamento continuo è sempre stato basilare per i ciclisti. L’introduzione del cardiofrequenzimetro lo ha reso un esercizio inevitabile.

Le nuove tabelle di preparazione lo hanno ridimensionato, senza abbandonarlo mai del tutto, mantenendolo come base per l’incremento del Vo2 (la capacità di assorbire ossigeno) e per il miglioramento della capillarizzazione.

Ovvero si è sempre pensato che per portare il motore a lavorare al meglio sotto sforzo una solida base di allenamento continuo sarebbe stata la miglior soluzione, per poi passare ai lavori intermittenti ad intensità sub massimali e ritmo gara.

I risultati

Questo studio invece attesta e verifica che un allenamento ad intensità elevate con brevi recuperi – nell’ordine di 3” / 10” – può portare significativi miglioramenti al Vo2, permettendo di lavorare ad intensità più elevate ma al contempo di avere una rigenerazione dell’ATP più efficiente ed un accumulo dell’acido lattico mediamente inferiore del 10%.

Si potrebbe quindi programmare un allenamento intermittente anche come base invernale per il ciclista, in grado di offrire miglioramenti più significativi in campo metabolico probabilmente anche a fronte di un impegno in volume complessivo inferiore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media

Altri articoli

Le evoluzioni della biomeccanica

di Konrad Iarussi Non esistono delle regole universalmente riconosciute per una corretta analisi biomeccanica ma metodologie diverse. Questa incertezza nelle regole di biomeccanica per il

Altri articoli

Come conservare la e-Mtb in inverno

La manutenzione della e-Mtb in inverno è senza dubbio una procedura di fondamentale importanza per la longevità della nostra e-Mtb. Pioggia e freddo sono nemiche

Calendario degli appuntamenti 2020

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut elit tellus, luctus nec ullamcorper mattis, pulvinar dapibus leo.

Master Workshop sulla costruzione ruote e scelta accessori
10 Dicembre 2022 – Milano (Sede Accademia)
Info e iscrizioni

Master Workshop su forcelle, ammortizzatori e reggisella telescopici
11 Dicembre 2022 – Milano (Sede Accademia)
Info e iscrizioni

E-Bike: corso di specializzazione sull’utilizzo e la manutenzione
12 Dicembre 2022 – Milano (Sede Accademia)
Info e iscrizioni

Fondare e gestire una ciclofficina
13 Dicembre 2022 – Milano (Sede Accademia)
Info e iscrizioni

Corso Base in meccanica, tecnica e manutenzione
17 Dicembre 2022 – Milano (Sede Accademia)
Info e iscrizioni

Corso Avanzato in meccanica, tecnica e manutenzione
18 Dicembre 2022 – Milano (Sede Accademia)
Info e iscrizioni

One to One – Corsi individuali personalizzati sulla tecnica e la manutenzione della bici
Milano (Sede Accademia)
9 Gennaio 2023
11 Gennaio 2023
13 Gennaio 2023
16 Gennaio 2023
18 Gennaio 2023
20 Gennaio 2023
23 Gennaio 2023
25 Gennaio 2023
27 Gennaio 2023
30 Gennaio 2023
Info e iscrizioni ai Corsi One to One

Corso Nazionale per Guide di Mountain Bike
14/15 e 21/22 Gennaio 2023 – Abbiategrasso (MI)
Info e iscrizioni

One to One – Corsi individuali personalizzati sulla tecnica e la manutenzione della bici
Milano (Sede Accademia)
1 Febbraio 2023
3 Febbraio 2023
6 Febbraio 2023
8 Febbraio 2023
10 Febbraio 2023
22 Febbraio 2023
24 Febbraio 2023
27 Febbraio 2023
Info e iscrizioni ai Corsi One to One

Corso Nazionale per Guide di Mountain Bike
16/19 Febbraio 2023 – Finale Ligure (SV)
Info e iscrizioni

One to One – Corsi individuali personalizzati sulla tecnica e la manutenzione della bici
Milano (Sede Accademia)
8 Marzo 2023
15 Marzo 2023
17 Marzo 2023
29 Marzo 2023
31 Marzo 2023
Info e iscrizioni ai Corsi One to One

Corso Nazionale per Guide di Mountain Bike
2/5 Marzo 2023 – Como (CO)
Info e iscrizioni

Masterclass in meccanica e manutenzione base e avanzata della bike
11/12 Marzo 2023 – Roma
Info e iscrizioni

Corso Nazionale per Guide di Mountain Bike
23/26 Marzo 2023 – San Vincenzo (LI) – Costa degli Etruschi
Info e iscrizioni

Workshop avanzato sulla progettazione e costruzione dei telai
12/13/14 Aprile 2023 – Milano (Sede Accademia)
Info e iscrizioni

Corso Nazionale per Guide di Mountain Bike
27/30 Aprile 2023 – Reggio Emilia (RE)
Info e iscrizioni

Corso Nazionale per Guide di Mountain Bike
25/28 Maggio 2023 – Folgaria (TN)
Info e iscrizioni

Gravity Tour leader
26/27/28 Maggio 2023 – Folgaria (TN)
Info e iscrizioni

In preparazione…

In preparazione…

In preparazione…

In preparazione…

In preparazione…

In preparazione…

In preparazione…