fbpx

PARTNER UFFICIALE DEL CICLISMO DAL 1996

Le nostre certificazioni

Progettare il telaio della bici, ecco come si fa!

Il telaio della bici è la struttura, il cuore portante. E’ importantissimo. E’ paragonabile allo scheletro del corpo umano. E proprio come il nostro scheletro offre l’incredibile capacità di sostenere tutta la struttura mantenendo un peso contenutissimo.

Pensate che il telaio della bici, che può pesare anche solo 800 grammi, sorregge il ciclista, permette la meccanizzazione dei componenti, affronta le strade con tutti gli annessi: buche, condizioni meteo avverse, cadute. Ma il telaio non è solo questo. Deve infatti essere in grado di trasmettere l’energia e quindi avere determinate caratteristiche di flessione e rigidità.

L’ESPERIENZA

Avere una passata esperienza aiuta chiaramente a correggere gli errori ed a modificare gli obiettivi. Ci può essere un’esperienza a breve raggio, quella per capirsi che deriva direttamente dal progetto precedente. Vedere come il telaio ha reagito, come è stato percepito dalla gente. Verificare le problematiche. Riammordernarlo con le ultime tendenze sviluppatesi durante l’anno.

L’esperienza però è anche quella a lungo raggio. Per esempio progettare un telaio innovativo senza cadere nel tranello di ripetere progetti già proposti da altri anni prima. Oppure credere in un progetto che sembra bocciato da tutti, perché è successo anche in passato con altre bici che sono magari state capite con il tempo.

OBIETTIVI

L’artigiano che costruisce una bici si dedica talmente tanto che inevitabilmente si specchia nel risultato ottenuto. Progettare una bici, ovvero un oggetto di passione, richiede il cuore. Gli obiettivi non potranno essere quindi troppo lontani dal nostro modo di vivere la bici. Mantenere alcune caratteristiche peculiari che devono rimanere tali anche con le diverse destinazioni d’uso del telaio. Nel nostro caso non ci dimentichiamo mai che le nostre bici devono essere robuste e confortevoli, molto guidabili, compatibili con più ricambi o accessori. Questo vale sia se parliamo di bici gravel o da viaggio ma anche se pensiamo alle bici da corsa più estreme o le mountain bike.

come si progetta un telaio da bici

CONFRONTO

Essere attenti alle novità è fondamentale. Come anche valutare le soluzioni degli avversari. Attenzione però: certe innovazioni vengono create solamente per stupire e fare rumore intorno al marchio, mentre all’atto pratico si rivelano sviluppi di scarsa importanza. Per avere una stima precisa ritorna in gioco l’esperienza: gli anni di lavoro nel progettare telai possono far capire alla prima occhiata se un disegno è interessante oppure è stata create solamente per accontentare il mercato.

FASE PRATICA

Le idee per una nuova bici nascono su un foglio. Molte di queste idee partono dalle bici costruite negli anni precedenti. Alcune provengono dai marchi concorrenti. A volte vengono semplicemente mettendo insieme parti funzionali di una bici con quelle di un’altra. Dal disegno si passa al computer. Questo passaggio non ha sempre lo stesso peso di importanza. Mentre per alcuni progetti ci si affida molto alla tecnologia con simulazioni di sforzo e di torsione, con altri ci si affida di più all’esperienza. Il disegno prende forma e diventa tridimensionale. Alcuni telai richiedono la progettazione di ogni singolo tubo, mentre altri richiedono la progettazione di una intera parte di telaio. Altri ancora, come nel caso delle bici in acciaio, richiedono solamente la progettazione delle congiunzioni e la rielaborazione in base alla misura.

DESIGN, FUNZIONALITÀ E PRESTAZIONE

Oggigiorno viene dato molto peso all’estetica. L’estetica deve essere chiaramente al passo con i tempi, ma ciò non deve pregiudicare il perfetto funzionamento o la compatibilità con diversi componenti. Troppo spesso assistiamo alla costruzione di bici scomode o con parti di ricambio dedicate e difficili da reperire. Esistono poi bici progettate espressamente per l’utente professionista, che mal si adattano all’utente medio. Il design bello e moderno non deve creare una rigidità oltre limite e deve mantenere i canoni di flessione di una bici in grado di affrontare anche lunghe distanze.

TESTARE IL PROTOTIPO

Il computer non è infallibile e chi crede il contrario sbaglia di grosso. Oggi ci affidiamo tutti alla tecnologia per molte cose, ma sul lato pratico a volte i risultati sono diversi. Se ci si potesse affidare al 100% si computer, i piloti di Formula 1 non effettuerebbero continui test sui componenti. Una volta progettato il telaio viene costruito il prototipo per i test. In alcuni casi questo prototipo non è nemmeno verniciato. In altri viene costruito in contemporanea alla progettazione, di pari passo, mano a mano che prosegue il disegno. Testare è fondamentale per garantire la funzionalità della bici.

TELAIO SU MISURA

Una parte piuttosto cospicua del lavoro dell’artigiano è ricalibrare il progetto iniziale di un telaio da bici sulle misure personalizzate del ciclista che vuole una bici diversa dalla costruzione standard. Adattare il progetto deve portare ad una situazione intermedia fra l’utente finale e il telaio in esame. Riportare delle caratteristiche iniziali del disegno sulle msiure di una persona che desidera quelle determinate caratteritiche. Questa è la parte più bella della bici artigianale.

Iscriviti al nostro corso che si terrà a Milano il 14/16 settembre 2022: Workshop avanzato sulla progettazione e costruzione dei telai

Se desideri altre informazioni puoi inviare una e-mail a adriana.pirovano@scuoladimtb.eu oppure telefonare al numero 02/55211039 o inviare un fax al numero 02/55213793. Naturalmente puoi anche venirci a trovare in Sede dal Lunedì al Venerdì dalle ore 9,00 alle ore 18,00 concordando un incontro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media

Altri articoli

Forza Alex!

di Konrad Iarussi Alex ha detto una frase che dovrebbe essere insegnata nelle scuole: «È disabile chi ha poca stima di sé». Ha costretto lo

novità reggisella con inclinazione

L’inclinazione in un click!

L’avvento dei reggisella telescopici ebbe un risultato straordinario sulle prestazioni, sulla tecnica e sullo stile di guida nel trail riding e nell’enduro, soprattutto con i

pista cop

Bici e Corona Virus, non solo Italia

Ormai è passato un mese dall’inizio del “Lockdown” e, come ormai sappiamo, i decreti si sono susseguiti parallelamente al cambiare della situazione sanitaria. Cambiando i

Altri articoli

Calendario degli appuntamenti 2020

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut elit tellus, luctus nec ullamcorper mattis, pulvinar dapibus leo.

Master Workshop sulla costruzione ruote e scelta accessori
10 Dicembre 2022 – Milano (Sede Accademia)
Info e iscrizioni

Master Workshop su forcelle, ammortizzatori e reggisella telescopici
11 Dicembre 2022 – Milano (Sede Accademia)
Info e iscrizioni

E-Bike: corso di specializzazione sull’utilizzo e la manutenzione
12 Dicembre 2022 – Milano (Sede Accademia)
Info e iscrizioni

Fondare e gestire una ciclofficina
13 Dicembre 2022 – Milano (Sede Accademia)
Info e iscrizioni

Corso Base in meccanica, tecnica e manutenzione
17 Dicembre 2022 – Milano (Sede Accademia)
Info e iscrizioni

Corso Avanzato in meccanica, tecnica e manutenzione
18 Dicembre 2022 – Milano (Sede Accademia)
Info e iscrizioni

One to One – Corsi individuali personalizzati sulla tecnica e la manutenzione della bici
Milano (Sede Accademia)
9 Gennaio 2023
11 Gennaio 2023
13 Gennaio 2023
16 Gennaio 2023
18 Gennaio 2023
20 Gennaio 2023
23 Gennaio 2023
25 Gennaio 2023
27 Gennaio 2023
30 Gennaio 2023
Info e iscrizioni ai Corsi One to One

Corso Nazionale per Guide di Mountain Bike
14/15 e 21/22 Gennaio 2023 – Abbiategrasso (MI)
Info e iscrizioni

Master Workshop sulla costruzione ruote e scelta accessori
28 Gennaio 2023 – Milano (Sede Accademia)
Info e iscrizioni

Master Workshop su forcelle, ammortizzatori e reggisella telescopici
29 Gennaio 2023 – Milano (Sede Accademia)
Info e iscrizioni

One to One – Corsi individuali personalizzati sulla tecnica e la manutenzione della bici
Milano (Sede Accademia)
1 Febbraio 2023
3 Febbraio 2023
7 Febbraio 2023
8 Febbraio 2023
10 Febbraio 2023
22 Febbraio 2023
24 Febbraio 2023
27 Febbraio 2023
Info e iscrizioni ai Corsi One to One

Corso Base in meccanica, tecnica e manutenzione
4 Febbraio 2023 – Milano (Sede Accademia)
Info e iscrizioni

Corso Avanzato in meccanica, tecnica e manutenzione
5 Febbraio 2023 – Milano (Sede Accademia)
Info e iscrizioni

Corso Nazionale per Guide di Mountain Bike
16/19 Febbraio 2023 – Finale Ligure (SV)
Info e iscrizioni

One to One – Corsi individuali personalizzati sulla tecnica e la manutenzione della bici
Milano (Sede Accademia)
8 Marzo 2023
15 Marzo 2023
17 Marzo 2023
29 Marzo 2023
31 Marzo 2023
Info e iscrizioni ai Corsi One to One

Corso Nazionale per Guide di Mountain Bike
2/5 Marzo 2023 – Como (CO)
Info e iscrizioni

Masterclass in meccanica e manutenzione base e avanzata della bike
11/12 Marzo 2023 – Roma
Info e iscrizioni

E-Bike Tour Leader
17/19 Marzo 2023 – Sestri Levante (GE)
Info e iscrizioni

Corso Nazionale per Guide di Mountain Bike
23/26 Marzo 2023 – San Vincenzo (LI) – Costa degli Etruschi
Info e iscrizioni

Workshop avanzato sulla progettazione e costruzione dei telai
12/13/14 Aprile 2023 – Milano (Sede Accademia)
Info e iscrizioni

Gravity Tour Leader
21/23 Aprile 2023 – Rive Rosse (BI)
Info e iscrizioni

Corso Nazionale per Guide di Mountain Bike
27/30 Aprile 2023 – Reggio Emilia (RE)
Info e iscrizioni

E-Bike Tour Leader
19/21 Maggio 2023 – Desenzano (BS)
Info e iscrizioni

Corso Nazionale per Guide di Mountain Bike
25/28 Maggio 2023 – Folgaria (TN)
Info e iscrizioni

Gravity Tour Leader
26/28 Maggio 2023 – Folgaria (TN)
Info e iscrizioni

In preparazione…

In preparazione…

In preparazione…

In preparazione…

In preparazione…

In preparazione…

In preparazione…